Dal 14 Aprile le opere di Gianmaria Potenza allo Squero di San Trovaso

e9c51932-291e-fb94-de82-89d956931835

Venezia. Il seme del futuro
Installazioni di Gianmaria Potenza
allo Squero di San Trovaso.

PREVIEW:

Giovedì 14 aprile
ore 12.00 per la stampa
ore 18.00 su prenotazione

Si richiede cortesemente R.S.V.P. all’indirizzo:
info@davidefederici.it

 .

SCARICA QUI L’INVITO

.

Tradizione e innovazione: queste le parole chiave che definiscono, in sintesi, il progetto Venezia. Il seme del futuro che coniugherà la bellissima location dello Squero di San Trovaso con le sensazionali installazioni in bronzo di Gianmaria Potenza. In dialogo, due visioni di venezianità che si integrano, dalla magia bizantina, sontuosa delle opere del Maestro (autentica mappa di un passato ancora da decifrare nella sua cifra nascosta) alla visione di una capacità imprenditoriale, di un sapere antico che s’invera nel presente..

Il latte dei sogni, tema della prossima Biennale d’Arte che si apre il 23 aprile prossimo, è anche questo: sogni che si concretizzano in un messaggio di competenze, altrove inimmaginabili se non qui, in laguna.

Lo Squero di San Trovaso è uno dei più antichi e famosi squeri veneziani. È uno dei pochissimi squeri ancora in funzione a Venezia, anche se oggi vi vengono prodotte o riparate soltanto gondole, mentre in passato l’attività cantieristica si estendeva anche ad altri tipi di barche.

Campo San Trovaso e il suo bellissimo Squero si trovano in una posizione strategica e con la bella stagione si riempie di appassionati di arte, addetti ai lavori, giovani, artisti, studenti e professori delle vicine Università, di semplici famiglie di veneziani e turisti che si spingono un po’ fuori dai percorsi più affollati o che visitano le esposizioni nelle prestigiose sedi tutte vicinissime (le Gallerie dell’Accademia, Pinault Collection – Punta della Dogana, Peggy Guggenheim Collection, la Fondazione Vedova,  CFZ – Ca’ Foscari Zattere / Cultural Flow Zone, ecc.).

L’intervento di Potenza, che porta allo Squero due opere scultoree rappresentative del suo percorso, perfettamente integrate con la struttura cantieristica ancora in opera, profila una proiezione virtuosa verso un futuro possibile per la città reale: futuro sostenibile, agito, innovativo, godibile.

 

PER INFO:
FG Comunicazione-Venezia

info@davidefederici.it 
Davide Federici:
+39 3315265149

.

b1403f13-3687-826d-3c87-db705320f840

.